sabato 29 giugno 2013

Muse...che avventura!!!

Non mi sembra ancora vero che dopo una lunga attesa (per motivi famigliari avevo perso il concerto del 2009) si sia realizzato il mio sogno di vedere la mia band preferita dal vivo...i Muse.
Ma cominciamo dall'inizio perchè la realizzazione di questo sogno ha una lunga storia che parte da novembre dall'anno scorso.
Era il 19 novembre quando la mia amica Jenny pubblica sulla mia bacheca di facebook la notizia che il 28 giugno 2013 i Muse sarebbero venuti a Torino, non mi sembrava vero, una gioia immensa ha pervaso il mio cuore...è partito un tam tam..."rapida" organizzazione perchè i biglietti li mettevano in vendita dal 23 novembre...la compagna di questa mia avventura sarà la mia inseparabile amicha Deh.
Ci diamo appuntamento per quel giorno alle 17:00 a porta nuova all'uscita della metro, siamo gasatissime, ci dirigiamo alla Fnac pregustandoci il fatto che da lì a poco avremmo potuto stringere nelle nostre mani il biglietto...ma...ovviamente c'è un ma...appena entriamo l'enfasi svanisce...alla biglietteria compare un bel cartello con su scritto che (per qualche oscuro motivo) le vendite per i Muse sarebbero iniziate il 24 novembre alle 12:00.
Attimo di sconforto, nemmeno i nostri acquisti ci tirano su il morale...

Ci ridiamo appuntamento per il giorno seguente per le 17:30, quando arriviamo alla Fnac troviamo una fila di circa 30 persone, che quando ero passata una mezz'ora prima non c'era, ma per fortuna non tutti sono lì per i Muse.
Arriva una ragazza che si mette in coda, ma molto saggiamente dopo un po' entra solo per chiedere se ci sono ancora biglietti per il concerto (tanto per non fare la coda inutilmente), ci dice che sono rimasti solo quelli per il prato, allora prova a guardare su internet (meno male che han fatto i cellullari che si possono connettere) e sul sito dice che ci sono ancora dei posti numerati.
Io e Deh ci guardiamo e la decisione è presa in un attimo...si prendono online.
Corriamo al negozio vodafone per caricare la prepagata di Deh, arriviamo lì e....il sistema ha un rallentamento, tra l'attesa del nostro turno e l'operazione ci vogliono più di 30 minuti...stiamo friggendo...appena fatto corriamo verso casa sua (fortunamente abita poco distante da porta nuova), nel frattempo Deh avvisa la mami di andare in bibblioteca per cominciare ad accendere il pc, abbiamo il batticuore e non tanto per la corsa ma perchè non arriva il messaggio dell'avvenuta ricarica, che giunge poco prima del nostro arrivo a casa.
La mami ci attende con la porta aperta e senza nemmeno fermarci la salutiamo fiondandoci subito nella stanza del pc...velocemente Deh va sul sito di ticketone e cerchiamo i posti, siamo disposte a qualsiasi prezzo...cerchiamo in tutti gli anelli, ma non ci sono due posti vicini...ok optiamo per scegliere due posti il più vicino possibile, ne troviamo due che sono su file differenti ma uno davanti all'altro...ottimo...Deh procede con il login, ma ticketone batte in testa e non le riconosce la password, quindi deve fare il recupero, ma nel frattempo quei due posti vengono presi...ricomiincia la ricerca, ne troviamo altri due sempre su file diverse e a due numeri di distanza (fila 4 posto 3 - fila 3 posto 5)...l'acquisto va a buon fine (ora dobbiamo solo attendere la consegna del corriere) e solo in quel momento tiriamo un sospiro di sollievo e ci rilassiamo.
Pensare che una settimana dopo giunge la notizia che vista la grande richiesta hanno aggiunto una data del tour di Torino...eh va beh è fatta...
Passano i giorni e le settimana quando mi giunge un sms di Deh che i biglietti sono arrivati...

Decdiamo di incontrarci al nostro solito bar (Roberto) per festeggiare con un aperitivo la conquista dei biglietti...e ne aprofittiamo anche per farci gli auguri di Natale e scambi dei regali...
Da quel momento inizia l'attesa del fatidico giorno del concerto...l'attesa è davvero lunga...
Siamo al 28 giugno e la fibrillazione sale...
Passo a prendere Deh...direzione Olimpico...
Da povere illuse decidiamo di cercare parcheggio vicino al Koelliker...peccato che tutti abbiamo avuto la stessa idea, alla fine riusciamo a trovare un buchino in via Tunisi (non proprio vicino, ma meglio che niente), man mano che ci avviciniamo sempre più folla, bancarelle...
Siamo sempre più elettrizzate...
Nonostante la folla...riesco casualmente a beccare la mia piccola Ross che all'ingresso per il prato, noi proseguiamo per la zona Nord settore 110...
Prendiamo posto e notiamo che sono davvero ottimi...e fortunatamente ad un certo punto tolgono anche i tendoni dei due chioschi che sono nel prato così la visuale è ancora migliore...
Come in tutti i concerti inizia prima il gruppo si spalla "We are the ocean", ammetto la mia ignoranza in merito, ma davvero bravi...
Ed ecco il momento tanto atteso...iniziano a sistemare gli strumenti...
L'adrenalina sale e aumenta dopo l'ingresso veramente spettacolare dei Muse
video
Il concerto è stato qualcosa di assolutamente fantastico, una magia...veramente spettacolare...
Ho dovuto attendere tanto tempo, ma l'attesa è stata premiata...non mi aspettavo una cosa del genere, pensavo di assistere ad un semplice concerto, ma dopo questa sera ho capito che se si tratta di Muse la parola semplice è bandita...non c'è stato un solo momento in cui abbia provato noia o distrazione...gli occhi sempre sul palco belli spalancati cercando di non perdermi nemmeno un momento e nemmeno un effetto speciale...
Concludo ringraziando Deh per aver fatto parte di questa avventura e averla resa possibile...

Nessun commento: